IL CORTILE DI BEDLAM

Dopo la rivolta dei pazienti, il manicomio di Bedlam

è stato abbandonato. Porte e finestre sono state sprangate

a cancellare dal mondo quel luogo di dolore.

Alcuni degli ospiti però sono rimasti al suo interno

continuando a vivere tra le mura

che un tempo furono la loro prigionia.


Gli zingari del luogo sanno della presenza

dei “Nebun”...è così che loro chiamano

gli ospiti del manicomio.


Sono loro a portare cibo ed acqua entro le mura

Infatti avere un luogo malato da custodire

può portare profitto; molti sono i curiosi

disposti a pagare per vedere con i propri occhi

i misteriosi “mostri” di Bedlam.


Anche tu non stai nella pelle?


Se vorrai, per pochi favori di richiesta, gli zingari

presteranno il proprio coraggio per condurti nel cuore della follia.


Format Gioco Spettacolo - Copyright © 2001 Stefano Nannizzi - All rights reserved

Copyright © 2012  - All rights reserved.

Web Designer: NERO creativelab

PSYCOGAMESHOW

durata: 3 ore |

Testo e Sceneggiatura:

Stefano Nannizzi

Coordinamento:

Stefano Cortopassi

Aiuto Regia:

Agua Amaranta Nannizzi

Trucco:

Angela Taliani

Audio:

Luca Giannotti  

Luci:

Simone Merigliani


Regia

Stefano Nannizzi

locations: 15 - 25 | cast: 15 - 25 attori

liberamente tratto dal film “Bedlam” di Mark Robson (1946)

Vuoi realizzare lo spettacolo? Contattaci

Bacheca Produzioni

produzioni

 
2015-10-29 13:27:18